Istruttrice Mindfulness e Mindful Yoga, scrittrice e giornalista

Dejanira Bada

Ho scelto di specializzarmi nella Mindfulness perché ho trovato nella consapevolezza il cammino che stavo cercando.

Sono diventata istruttrice certificata di Protocolli Mindfulness con l’Istituto di Mindfulness Interpersonale (diretto dalla psicologa e psicoterapeuta Maria Beatrice Toro), riconosciuto dalla British Association of Mindfulness-Based Approaches (BAMBA), UK Network for Mindfulness. 

Nel 2020 ho frequentato un corso con Jon Kabat-Zinn (fondatore del Protocollo MBSR basato sulla Mindfulness) in collaborazione con Sound True America di Tami Simon, e nel 2021 un incontro con Kabat-Zinn organizzato da Motus Mundi.

Ho praticato per quattro anni il metodo Sivananda dello Haṭha Yoga, per tre anni lo Yoga del respiro del maestro Rino Siniscalchi, ho frequentato corsi di formazione di Yoga Terapia con gli allievi del Dr. Bhole, per poi scegliere il Mindful Yoga, che unisce Haṭha Yoga e Mindfulness.

 

0
anni di esperienza
0h
di formazione yoga
0
anno di formazione mindfulness
0k
copie vendute "Il Pensiero Tibetano"

Nel 2016 mi sono diplomata in Ginnastica dello yoga finalizzata alla salute e al fitness, 500 RYT, certificata a livello nazionale (CSEN) e internazionale (Yoga Alliance), presso Ananda Ashram di Milano.

Ho insegnato a Milano e a Vimodrone e ho condotto conferenze e workshops. Ho partecipato a numerosi seminari, zenkai, ritiri di yoga, meditazione e mindfulness (alcuni dei quali in silenzio, in monasteri o conventi), condotti da Patrick Tomatis, Antonio Nuzzo, Corrado Pensa e Neva Papachristou, Christina Feldman, Frank Ostaseski, Ajahn Chandapalo, Dr. Bhole, Tetsugen Serra.

Giornalista pubblicista dal 2011, iscritta all’Ordine dei giornalisti della Lombardia, oggi collaboro con Yoga Journal (cartaceo) e con la rivista culturale Pangea.news.

Sono anche una scrittrice, autrice del saggio Il Pensiero Tibetano, Giunti Editore, e di due romanzi, Il silenzio di ieri, CTL Editore Livorno, e Storia di un uomo vescica,Villaggio Maori Edizioni -vincitore di quattro premi letterari, con prefazione dello scrittore Andrea G. Pinketts. Per maggiori informazioni: www.dejanirabada.com.

Vivo e lavoro a Milano e sono nata a Jesi (AN) il 13 gennaio 1984.

Da sempre grande viaggiatrice, ho fatto tesoro degli insegnamenti ricevuti dalle persone incontrate in Tibet, Nepal, India, e in tantissimi paesi dell’Africa e del Medio Oriente. Ho prestato volontariato a Jinja, in Uganda, presso l’associazione Soft Power Education. Sono stata la fondatrice del progetto Meditariato” alla Casa dell’Accoglienza Enzo Jannacci: corsi di yoga e meditazione per gli ospiti del dormitorio, in collaborazione con il Comune di Milano. Ho tenuto un incontro gratuito di yoga in occasione della manifestazione “Notte dei Senza Dimora” presso Terre di Mezzo. Per sei anni sono stata volontaria presso l’Associazione A.I.A.S. di Milano, che favorisce l’inclusione e il benessere delle persone con disabilità.

Dedizione100%
Fame di conoscenza100%
Filantropia100%
Capacità di Ascolto100%
Senso dell'umorismo100%

Dopo gli studi di filosofia, sono stata per dieci anni anche una critica musicale e poi d’arte. Ho scritto per molti siti e riviste tra cui: Mtvbrandnew.it, Artslife.com, Zero 2, Rockit.it, Lisolachenoncera.it, Trend, Il Giornale. Sono stata l’autrice della rubrica “Interna-Mente” per Il Giornale OFF. Ho condotto un programma radiofonico su Rock’n’Roll Radio e sono stata per sei anni direttore editoriale del sito di musica e intrattenimento Jaymag.it.

Ho incontrato e intervistato tantissimi personaggi del mondo della musica, dell’arte e dello spettacolo, tra cui: David LaChapelle, Julian Schnabel, Brian May, Nicolai Lilin, Enrico Ruggeri, Margherita Buy, Stef Burns (chitarrista di Vasco Rossi), Paola Turci, Bluvertigo, Afterhours, Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Tom Barman (dEUS), Marina Rei, Noemi, Olafur Arnalds, Pierpaolo Capovilla (Teatro degli Orrori), Samuele Bersani, Skiantos, Roberto Angelini, Omar Pedrini. Ho recensito i concerti di: David Gilmour, Roger Waters, Björk, Tool, Pearl Jam, Radiohead, Guns N’ Roses, Iggy Pop, Rod Stewart, The Who, Beyonce, Bruce Springsteen, Oasis, Depeche Mode, AC/DC, Muse, Madonna, Metallica, Nick Cave, Marilyn Manson, Soundgarden, Foo Fighters, Hole, Guns N’ Roses, Korn, U2, The Smashing Pumpkins, Lenny Kravitz, Red Hot Chilli Peppers, Chemical Brothers, Rolling Stones, Skunk Anansie, Placebo, Nine Inch Nails, Sonic Youth, Lou Reed, The Prodigy, Patty Smith, Massive Attack, The Cranberries, Vasco Rossi, e tanti altri.